Transitions from Education to Employment

Descrizione del progetto

TREE (Transitions de l’Ecole à l’Emploi) è un’ sondaggio longitudinale nazionale condotta tra i giovani sulla transizione alla vita adulta. La ricerca si concentra sui percorsi formativi e professionali scelti dopo la scuola dell’obbligo. Il primo rilevamento (TREE1) ha coinvolto oltre 6000 ragazzi che nel 2000 hanno partecipato al progetto PISA (Programme for International Student Assessment) e hanno terminato la scuola dell’obbligo. Il campione è rappresentativo su scala nazionale e per le diverse regioni linguistiche. Il secondo rilevamento (TREE2), che per portata e composizione del campione è simile al primo, partirà nel 2016. TREE diventerà così uno dei pochi studi longitudinali multi-cohorte a livello mondiale che consente analisi comparative.

I partecipanti a TREE1, che hanno un'età media di circa trent’anni, sono stati intervistati complessivamente nove volte dal 2000, l’ultima nel 2014. I dati 2001-2010 sono a disposizione della comunità scientifica a fini analitici quali file per uso scientifico (scientific use files; cfr. rubrica Dati) e figurano tra i cinque dataset socio-scientifici più usati in Svizzera. I dati della nona serie di interviste, condotte nel 2014, verranno pubblicati nel primo trimestre del  2016.

TREE è un’ sondaggio longitudinale prospettiva condotta secondo un metodo di campionamento casuale. Prevede una combinazione di interviste telefoniche (CATI) completate da sondaggi in forma scritta (CASI, Paper & Pencil). Gli strumenti utilizzati mirano da un lato a rilevare nel modo più dettagliato possibile i percorsi formativi, professionali e biografici seguiti dai partecipanti (ricostruzione mese per mese). Dall’altro, permettono di rilevare anche un’ampia serie di informazioni contestuali a complemento dei dati raccolti (dettagli cfr. concetti e scale).

Dal 2008 il progetto TREE, in qualità di infrastruttura socio-scientifica, è finanziato prevalentemente dal Fondo nazionale svizzero (FNS). Dal 2015 ha sede presso l’Università di Berna. La responsabilità strategica compete al prof. dr. Ben Jann (Istituto di sociologia), al prof. dr. Rolf Becker (divisione di sociologia dell’educazione dell’Istituto di scienze dell’educazione) e al prof. Dr. Christian Imdorf (Istituto di sociologia e seminario di sociologia dell’Università di Basilea).